Agenti formati per l’offerta immobiliare smart di domani, è già domani!

Agenti formati per l’offerta immobiliare smart di domani, è già domani!
3 Novembre 2021

Accostiamo spesso la tecnologia ai nuovi processi di cambiamento riguardo alla formazione, oggi più che mai abbiamo un motivo più per interessarcene. Stando a quanto previsto dai protocolli di mezzo mondo e in particolare d’Europa, ma soprattutto dallo stimolo dei fondi previsti per questo, il comparto immobiliare subirà ulteriori mutamenti.

Nel 2022, anno che ha molte similitudini con la fantascienza e il futuro, sarà anche l’anno in cui questi cambiamenti prenderanno vita. Nello specifico già oggi si pensa a nuove strutture e quartieri completamente interconnessi, per usare un termine di uso comune, saranno smart. Questo vuol dire rivedere completamente il paradigma abitativo nel suo complesso, orientandolo decisamente verso un cambiamento radicale.

Le scelte progettuali e la figura dell’Agente “smart”

Le competenze che un Agente immobiliare deve avere oggi sono molte, vanno dal marketing alle pubbliche relazioni con tutto il contorno immobiliare nel mezzo, tutto questo dovrà esser completamente rivoluzionato in modo tale da rimodulare con le nuove competenze.

Il “nuovo” Agente immobiliare dovrà rivedere o avere alcune conoscenze nell’ambito delle nuove prospettive immobiliari future. Ad esempio:

  • Il verde, tema imprescindibile delle nuove realtà abitative, parchi, servizi per lo sport, il tempo libero.
  • Qualità abitativa, concezione in ambito di progettazione dei nuovi interni, con un occhio attento agli spazi pubblici, cortili interni, ore di luminosità esterna e una relazione ambientale compatibile.
  • Vivibilità, l’acquirente già oggi cerca soluzioni adeguate al futuro, con ciclabili, percorsi pedonali e servizi nelle vicinanze, la città smart limita al minimo l’uso dei mezzi privati.
  • Smartness, i nuovi progetti saranno orientati massivamente verso smart mobility, smart living, smart economy, smart environment, smart people, già oggi ne vediamo l’evoluzione.
  • Gestione del tempo, i nuovi edifici e quartieri avranno tutta una serie di servizi che renderanno semplice la vita sociale come quella lavorativa, la mobilità e le dinamiche di telelavoro saranno potenziate e strutturalmente integrate.
  • Sostenibilità, questa sarà la parola chiave che racchiude tutti gli aspetti di questi cambiamenti, tutto ruota intorno alla qualità sociale, basata su un insieme di progettazioni che rendono efficiente ogni necessità connotata in una strategia di contenimento energetico.

Considerazioni per gli Agenti

In un’ottica previsionale, gli Agenti immobiliari dovranno ulteriormente formarsi per meglio cogliere le occasioni di un nuovo mercato che difficilmente oggi ne comprendiamo tutti gli sviluppi.

Circa 25 anni fa nessuno poteva immaginare di poter mostrare un immobile su un computer, oggi possiamo farlo in qualunque momento grazie ad un telefono, chiedere informazioni o prenotare un appuntamento mentre siamo fermi al semaforo. La tecnologia ormai fa parte della quotidianità, ma domai sarà completamente integrata nelle nostre vite con l’obiettivo di migliorarle.

Tuttavia, di una cosa possiamo essere certi, il cambiamento ci sarà ma per farne parte dovremo cambiare per primi noi.


Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Iscriviti subito al circuito Accademia: non costa nulla e ti permette di dare valore al tuo ruolo

e di condividerlo con tutti gli operatori del settore in modo che venga riconosciuto.